Il suono, playlist della nostra quotidianità

Il suono, playlist della nostra quotidianità

Ogni momento della nostra giornata è scandito da un suono, che sia il ticchettio o la melodia della sveglia al mattino, i rumori della città che ci avvolgono mentre ne attraversiamo le vie, o la musica che fa da colonna sonora alle nostre serate. Siamo circondati da suoni e rumori che in questi mesi hanno creato un sottofondo via via differente, dal silenzio del lockdown al vociare delle persone ritornate a vivere le strade e gli angoli di paesi e città. Negli ultimi mesi l’ascolto, il rumore e l’isolamento acustico sono tornati a essere temi centrali della nostra quotidianità e dell’abitare e per questo è importante riflettere sul ruolo che ricoprono progettisti e sound designer come sottolineato da Yuri Suzuki, sound artist, designer e musicista elettronico.

In una recente intervista rilasciata a Deezen, l’artista che fa base a Londra ha sottolineato come con l’avvento della pandemia e il tempo trascorso in casa durante il lockdown, le persone siano diventate più sensibili ai rumori percepiti dentro e fuori l’abitazione e proprio per questo progettisti, sound designer ed esperti di acustica avranno un’importanza sempre più crescente per «contribuire a rendere il paesaggio sonoro migliore e più confortevole».

 

Enfatizzare o annullare il potere espressivo del suono

Il suono diventa sempre più una componente centrale della nostra quotidianità e si trasforma in elemento architettonico, un elemento tangibile che prende forma e corpo in base alla relazione che costruisce con gli oggetti fisici che lo circondano, caratterizzando in questo modo gli ambienti che abitiamo e in cui trascorriamo le nostre giornate. Una corretta progettazione dal punto di vista acustico diventa quindi fondamentale per enfatizzare o annullare il potere espressivo del suono, a seconda delle esigenze, e per evitare che gli spazi in cui dovrebbe essere garantito il massimo comfort si trasformino in grandi "bolle" sovrastate da un mix di rumori fastidiosi. 

Progettare in modo accurato gli ambienti affinché i suoni percepiti non si trasformino in un elemento di disturbo richiede la scelta di soluzioni e prodotti prestazionali e il supporto di aziende all'avanguardia e che abbiano maturato una profonda expertise nel campo dell'isolamento e della correzione acustica come Isolmant. L'azienda ha da sempre a cuore il benessere di chi vive tutti i giorni gli spazi abitativi, e lavorativi, e da oltre 40 anni si impegna a raggiungere questo obiettivo.

Un alleato prezioso per tutti coloro alle prese con il miglioramento del comfort acustico di un ambiente, dalle stanze di una casa, all'ufficio o a un locale pubblico o per qualsiasi altro tipo di intervento per cui Isolmant ha messo a punto soluzioni specifiche per raggiungere il massimo benessere. Tutto questo grazie a una gamma di prodotti sviluppati ad hoc per ogni esigenza: dai prodotti per il sistema pavimento ai quelli per l'isolamento ai rumori aerei fino alla gamma per la correzione acustica isolspace dal design originale e dall'elevato tasso di personalizzazione per ridisegnare gli spazi con soluzioni dallo stile minimal ma con un tocco di originalità, lasciando a progettisti e interior designer massima libertà espressiva e creativa.

Contenuti correlati

evento

06/06/2024 - dalle 15 alle 17:30 GoToWebinar

Comfort acustico «su misura» per ogni destinazione d’uso – Parte 1: Residenze

Un ambiente abitativo per poter essere considerato “acusticamente confortevole” deve garantire: isolamento ai rumori che arrivano da altri ambienti e dall’esterno, privacy acustica, adeguata correzione acustica interna e ridotta rumorosità degli impianti. Ma le prestazioni da raggiungere a fine lavori possono variare considerevolmente in funzione della destinazione d’uso del locale, del contesto ambientale e delle richieste del committente. Il convegno, che fa parte di un ciclo di 3 incontri, approfondisce questi temi focalizzando l’attenzione sul comfort acustico per gli ambienti abitativi residenziali. Vengono analizzati gli aspetti che determinano il comfort, la normativa di settore, le soluzioni tecnologiche presenti sul mercato per edifici esistenti e di nuova costruzione e specifici casi studio.

Performance in crescita per isolmant: Export, formazione e fonocorrezione di design le parole chiave del 2023

Carpiano (MI), dicembre 2023. Un anno decisamente positivo, all’insegna della crescita. Isolmant chiude un 2023 da ricordare, con importanti risultati messi a segno nelle differenti divisioni e una serie di novità per il 2024. UnderSpecial e IsolTile, due tra i prodotti più iconici e famosi di Tecnasfalti, che rappresentano la storia e l’innovazione dell’azienda, sono cresciuti, rispettivamente, dell’8% e del 15% rispetto allo scorso anno, confermando quanto questi prodotti siano fra i più richiesti. Tra gli obiettivi maggiormente rilevanti spicca l’export, cresciuto del 3%, a riconferma di come l’azienda stia lavorando per espandere il numero di Paesi serviti all’estero. Hanno contribuito a questo incremento le fiere a cui Isolmant ha partecipato per la prima volta, in particolare il Salone del Mobile di Milano, principale appuntamento italiano di respiro internazionale, e l’Index - International Design Exhibition di Dubai, salone di riferimento per il mercato degli Emirati Arabi. L’anno prossimo l’azienda tornerà al Salone del Mobile con uno stand più grande, e al Batimat a Parigi per continuare a presidiare la piazza europea e internazionale.   Altra attività di cui Isolmant va particolarmente fiera è la formazione, essenziale per alimentare una più consapevole cultura del benessere acustico nel mondo delle costruzioni: i 2 cicli di Isoltips, con 15 sessioni live e 26 ore di formazione tecnica online, hanno registrato 3.521 iscritti che hanno espresso il 95% di interesse medio. La formazione ha previsto anche la collaborazione con enti formativi (Edicom edizioni, H25 formazione, ANIT, Elearningonweb, Infoweb, ecc.) per l’erogazione di CFP ai diversi ordini professionali, con una …