CAM e protocolli di sostenibilità

CAM (Criteri Ambientali Minimi)

I CAM (Criteri Ambientali Minimi) fanno riferimento al D.M. 11/01/2017, sono in vigore dal 7 novembre 2017 e attualmente in fase di revisione. L’obiettivo dei CAM (Criteri Ambientali Minimi) è rendere più incisiva la politica nazionale in materia di appalti pubblici “verdi”, promuovendo modelli di produzione e consumo sostenibili e di economia “circolare”, valorizzando la qualità ambientale e il rispetto dei criteri sociali. 

 

I CAM definiscono in primis i requisiti che deve avere un edificio, e a seguire i requisiti che devono avere i materiali da costruzione. Rispetto alla prestazione acustica, i CAM definiscono anche la necessità che si rispettino alti standard di prestazione (in particolare viene definito l'obbligo di raggiungere la Classe Acustica II).

 

I prodotti della gamma Isolmant rispettano le prescrizioni definite dai CAM Edilizia per i materiali per l’isolamento acustico e termico relativamente alla richiesta di elevate prestazioni di isolamento acustico, alla percentuale di riciclato e all’assenza di sostanze pericolose.

 

Marcatura CE

Regolamento Europeo UE 305/2011 – Marcatura CE - DOP

Il 1 luglio 2013 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Europeo UE 305/2011, che “fissa condizioni armonizzate per la commercializzazione dei prodotti da costruzione” (abrogando la precedente direttiva 89/106/CEE).
Il Regolamento 305 prevede che si possano marcare CE solo i prodotti per i quali esiste una norma europea armonizzata (*) che ne determina i limiti prestazionali. 

(*) Le norme europee armonizzate sono norme tecniche volontarie adottate da un ente di normazione europeo sulla base di un mandato della Commissione CE.

 

Per i prodotti Isolmant, così come per tutte le categorie di prodotti destinate all'applicazione per l'isolamento acustico, NON SONO ATTUALMENTE DISPONIBILI norme armonizzate. Questo significa che i prodotti Isolmant attualmente NON SONO SOGGETTI A MARCATURA CE, né alla redazione della DOP (declaration of performance) o DDP (dichiarazione di prestazione).

 

Tutti i prodotti Isolmant sono immessi sul mercato nel rispetto delle normative vigenti nel Paese di destinazione.

Protocolli Leed e Itaca

I protocolli hanno lo scopo di stabilire dei parametri standard di valutazione per classificare, dal punto di vista della sostenibilità ambientale, gli edifici esistenti e quelli in costruzione secondo delle regole ben precise. Le regole stabilite dai protocolli consentono di avere a disposizione una traccia da seguire sia durante la progettazione di un edificio ex novo, sia per la valutazione a posteriori del grado di sostenibilità di un edificio già costruito.

 

La Certificazione energetica è stata introdotta dalla Direttiva europea CE2002/91 “sul rendimento energetico in edilizia” per ridurre i consumi energetici degli * edifici e le emissioni di gas nocivi nell’atmosfera, ma anche di:
* elevare gli standard qualitativi edilizi, in tema di efficienza energetica, garantendone la conformità normativa;
* informare gli utenti sia sulla qualità energetica dell’edificio, che sulle potenzialità di miglioramento energetico e sulle tecnologie esistenti;
rendere più trasparente il mercato immobiliare con il nuovo parametro di valutazione del consumo energetico, espresso in kWh/m2/anno, consentendo la confrontabilità dei consumi energetici tra gli immobili;
* influenzare il valore di mercato degli immobili in base alle loro prestazioni energetiche.


I prodotti Isolmant contribuiscono a conseguire i crediti per la certificazione ambientale di un edificio secondo i protocolli LEED o ITACA (verificare sulle schede tecniche e sulla documentazione a corredo).