18 Luglio 2018

Perché procedere all’isolamento del sottotetto

Isolmant, azienda leader nella risoluzione di problematiche acustiche e termiche, riesce attraverso i suoi interventi mirati e accurati ad apportare numerosi benefici alle abitazioni – e alle tasche – di coloro che si affidano alla sua comprovata professionalità.

Un intervento capace di procurare un importante “alleggerimento” della bolletta è proprio quello legato all’isolamento del sottotetto. Se, per esempio, abitate all’ultimo piano, capirete bene l’entità del disagio: certamente, vi sarà capitato innumerevoli volte di accendere i riscaldamenti e di constatare che, non molto tempo dopo averli spenti, l’ambiente risulti nuovamente freddo. Questo comporta inevitabilmente, a causa della rigidità delle temperature invernali, un continuo sperpero di calore e risorse. Ecco perché è bene affidarsi a degli esperti: un buon lavoro si rivelerà certamente un investimento intelligente, in un futuro nemmeno troppo prossimo.

Coibentazione del sottotetto? L’ambiente ti ringrazia!

Nel momento in cui si decide di tagliare considerevolmente i costi della bolletta, si dovrà  procedere con un tipo di coibentazione del sottotetto differente, a seconda del fatto che questo sia abitabile o meno.

Tale intervento, inoltre, avrà delle ripercussioni positive anche sul nostro ambiente. Non bisogna dimenticare, infatti, che il riscaldamento domestico è una delle cause principali dell’inquinamento atmosferico.

Da un recente studio effettuato su un campione di cinque città italiane – Milano, Parma, Perugia, Genova e Firenze – è emerso, per l’appunto, che gli impianti termici incidono sei volte di più rispetto al traffico veicolare, per quanto riguarda le immissioni di CO2.

Risparmio in bolletta: quanto spendono gli italiani per il riscaldamento?

È chiaro, ormai, che optare per l’isolamento del sottotetto, può regalarci a fine mese un ingente risparmio in bolletta.

Questo dovrebbe indurre a mobilitarci quanto prima; tanto più se si tiene conto di quanto gli italiani spendano per il riscaldamento termico. Una ricerca del 2017 ha messo in luce come questa sia la spesa domestica più onerosa: circa il 27% della popolazione spende tra i 100 e i 150 euro di riscaldamento al mese, mentre quasi il 15% supera addirittura i 200 euro mensili.

Quanto costa isolare il sottotetto?

Come abbiamo già detto, isolare il sottotetto non è sempre un processo uguale a se stesso e, pertanto, non è replicabile. Quindi, non è possibile garantire una stima esatta del suo costo al 100%.

Di certo c’è, però, che quest’intervento può garantire un importante risparmio in futuro, che a lungo andare non solo riuscirà ad ammortizzare la spesa, ma addirittura ci consentirà di spendere buona parte della cifra, che fino a questo momento era dedicata al riscaldamento, in altro.