27 Giugno 2018

Ecco perché il rumore è pericoloso per la salute

Sono diverse le patologie che possono affliggere il nostro corpo o mente a causa di un'esposizione più o meno continua ad una fonte di rumore decisamente troppo elevata, per l'apparato uditivo dell'uomo. Al contrario di ciò che si è soliti pensare, il rischio rumore, ovvero l'insieme dei potenziali pericoli acustici in grado di intaccare il benessere di ognuno di noi, non genera solo una significativa perdita dell'udito. Esso, infatti, agisce negativamente anche su altre importanti aree vitali, intaccando apparato cardiovascolare, apparato endocrino, apparato digestivo e sistema nervoso centrale. Avreste mai immaginato quando avete acquistato quella deliziosa casetta vicino alla stazione ferroviaria che non avreste più goduto di un sonno continuo? Oppure, potevate forse immaginare, che da quando lavorate in quella scuola dall’acustica deprecabile, uscire il sabato sera in un locale costituisce un calvario più che un piacere?

Un buon prodotto vale quanto un tecnico competente in acustica: l’orecchio ringrazia

Quando traffico aereo, traffico stradale, traffico ferroviario, vicini troppo rumorosi e locali notturni non rispettano i limiti di decibel tollerabili, può essere utile ricorrere ad un tecnico competente in acustica, che con la sua preparazione è in grado di fornirci soluzioni ottimali. Di certo c’è da dire che un bravo tecnico, per svolgere un buon lavoro, necessita dell’ausilio di prodotti qualitativamente performanti: da Isolmant, in tal senso, sarete certi di trovare il meglio.

Un buon riposo, una giornata sprint

Secondo uno studio del 2009 effettuato dai ricercatori Barbara Griefahn e Mathias Basner il disturbo più comune legato ai rumori eccessivi, è quello che va a compromettere il "buon riposo", dando vita a problemi di sonno cronici. I dati riscontrati sono molto interessanti e ci rivelano come, in questa speciale classifica della rumorosità, i 70 decibel provocati in media dal traffico ferroviario riescano ad interrompere con più facilità il sonno delle persone (molto più rispetto a quanto faccia il suono degli aerei!). La fase REM, così importante per il recupero delle energie, viene irrimediabilmente interrotta già a partire da un'esposizione a 39 decibel, provocata, ad esempio, da un sussurro nell'orecchio. Il risultato? Da un lato la qualità del sonno diminuisce drasticamente e dall'altro, la stanchezza percepita sia in ambiente lavorativo che in ambiente domestico, aumenta giorno dopo giorno.

Cosa sono i rumori bianchi?

Oltre all'insonorizzazione della stanza, un altro aiuto molto importante ci viene fornito da dei "alleati naturali", quei famosi rumori bianchi che riescono ad annullare gran parte degli effetti negativi scaturiti dai rumori improvvisi. I rumori bianchi, come il suono della pioggia battente, il crepitio della legna che arde ed il movimento perpetuo delle onde del mare, riescono a coprire l'improvvisa aggressività dei rumori più forti, specie durante le ore dedicate al riposo.