06 Novembre 2018

I suoni della natura

Lo sapevate che le alghe marine emettono dei suoni, così come i ghiacciai dell'Antartide? Potrà sembrare strano, ma le scoperte di due team di ricercatori statunitensi non lasciano alcun dubbio sulla capacità di alghe e ghiacciai di produrre dei segnali acustici.

La "voce" delle alghe

Secondo un recente studio dell'US Naval Undersea Warfare Center, le alghe marine generano delle onde sonore durante il processo di fotosintesi clorofilliana. Mentre rilascia piccole bolle di gas, questa specie vegetale emettono dei rumori simili a dei rintocchi che oscillano tra i 2 e i 20 kHz. 

L'intensità della produzione dei suoni, sottolineano i ricercatori, è connessa alla quantità di alghe che ricoprono le barriere coralline: «Abbiamo scoperto che le alghe fanno rumore ascoltando le barriere coralline e abbiamo trovato un legame tra ciò che avevamo ascoltato e la quantità di alghe che soffocano il corallo. Abbiamo così fatto esperimenti con le alghe in una vasca per verificare quale fosse la fonte del rumore», ha dichiarato Simon Freeman, tra gli autori dello studio.

Il suono dell'Antartide

Anche i ghiacciai dell'Antartide, così come le alghe marine, emettono dei suoni insoliti: il team di ricerca dell'Università di Stato del Colorado, coordinato dal geologo Julien Chaput, ha registrato, dopo più di due anni di indagine e monitoraggio, il rumore provocato dall'azione dell'aria calda sulle dune ghiacciate.

Grazie a una rete di sismografi installata sul ghiacciaio del Mare di Ross, è stato possibile studiare il comportamento delle distese ghiacciate: i forti venti che soffiano sulle dune gelate producono forti vibrazioni che assomigliano a un "canto" che viaggia su frequenze troppo basse per essere ascoltato distintamente dall'orecchio umano. Il gruppo di studiosi però ha accelerato la registrazione di circa 1200 volte che ora può essere ascoltata sul canale Youtube dell'America Geophysical Union.