25 Maggio 2018

Correzione acustica: i disagi causati dal riverbero

Spesso accade che in molti locali o ambienti – uffici, palestre, ristoranti, etc. – si abbiano delle difficoltà di comunicazione con il proprio interlocutore, a causa di un rumore di sottofondo talmente assordante da non riuscire neanche a comprendere le parole di chi ci è di fronte.

In questi casi è necessario un intervento di correzione acustica, volto ad eliminare quella fastidiosa sensazione sonora conosciuta con il nome di “riverbero”. In termini semplici: il riverbero acustico non è altro che la conseguenza naturale di un ostacolo che, trovandosi di fronte alla fonte sonora, provoca una “riflessione” delle onde sonore.

Il risultato? Un irritante disagio legato a un rumore di fondo, che mina gravemente la nostra concentrazione o anche solo un momento di spensieratezza.

Misura del tempo di riverberazione e trattamento “ad hoc”

Una valida correzione acustica è comunque possibile. Dopo aver studiato le caratteristiche dell’ambiente e misurato il tempo di riverberazione, Isolmant saprà consigliare ai suoi clienti un adeguato trattamento per aggirare il problema.

Inoltre, l’elevata qualità dei prodotti proposti riuscirà ad alleviare considerevolmente – o eliminare del tutto – ogni disturbo relativo alla propagazione del suono.

Come risolvere i problemi di natura acustica: pannelli fonoassorbenti

I correttori acustici sono costituiti principalmente da pannelli fonoassorbenti di ultima generazione. Questi, grazie alle loro caratteristiche performanti, sono davvero una soluzione ottimale alla rimozione del riverbero acustico.

Isolmant offre svariate tipologie di pannelli assorbenti per forma, densità e spessori; ognuna di queste viene, ovviamente, installata in punti strategici dell’ambiente.

Quali sono i limiti di decibel nei locali pubblici?

I professionisti di Isolmant sanno perfettamente che, prima di avviare un'attività commerciale, è necessario eseguire un’accurata valutazione dell'impatto acustico sull’ambiente: conoscere i limiti di decibel consentiti nei locali pubblici, dunque, è davvero importante.

Oltretutto, i limiti di decibel non sono fissi; i valori variano in base alla destinazione d’uso e alle diverse tipologie di rumore.

Le normative di legge vigenti, relative al rispetto dei parametri di isolamento acustico sono piuttosto severe. Nel caso d’infrazione, si potrebbero rischiare multe salate, e – nel peggiore dei casi – addirittura la chiusura del locale stesso. Ecco perché è bene non trascurare la questione e ricercare tempestivamente una soluzione al problema, laddove dovesse sussistere.